Posts Tagged ‘manolete’

Film da Vedere al Cinema (Maggio, 2010)

aprile 28, 2010

The Final Destination ☺☺☺☺

Quarto sequel della saga sul destino incazzato ameriggana, c’è da chiederci se ce ne fosse il bisogno. Ambientato 10 anni dopo l’esplosione del volo 180 che diede inizio agli eventi, trovatona commerciale che strizza l’occhio anche al treddì per accalappiare qualche dollaro al botteghino. Da evitare, anyway è già previsto il quinto capitolo tanto per dire, dal terribile destino non si scappa difatti,  visto il successo dell’insuccesso al botteghino yankee.

Notte Folle a Manhattan ☺☺☺☺☺

Il regista di Una Notte al Museo, Shawn Levy, ci riprova con la coppia Carrel-Fey ed un appuntamento tragico/ romantico in quel di Manhattan. Commedia che si regge sui clichè del genere e che viene supportata dai due attori-protagonisti che sul genere hanno costruito le loro carriere, senza infamia e senza lode per qualche risata al cinema e niente dippiù.

Robin Hood ☺☺☺

La premiata ditta Crowe – Scott di nuovo insieme in omaggio all’uomo in calzamaglia più famoso del cinema di Hollywood. Un nuovo punto di vista sulla leggenda , speriamo con toni meno da gladiatore (ed a veder il trailer c’è poco da sperare :L ), anyway il film più atteso di maggio e soprattutto da chi da fanciullo si aggirava per le stanze di casa armato di arco e frecce in memoria del precedente di Kevin Costner (uno dei suoi pochi film decenti tra l’altro)

Draquila

Un Documentario di Sabina Guzzanti (vedi anche Viva Zapatero! ; Le Ragioni dell’Aragosta) destinato a far inevitabilmente discutere (e ben venga),  sulla ricostruzione dell’Aquila dopo il tragico terremoto del 2009, le verità dietro la ”verità”, ovvero come da un drammatico evento qualcuno possa trarre , speculando, ampi vantaggi. Film che sarà presentato fuori concorso al Festival di Cannes.

Manolete ☺☺☺☺☺

Biografia filmica sulla vita di uno dei toreri più famosi di Spagna interpretata da Adrien Brody/Penelope Cruz. Astenersi ovviamente amanti degli animali, inutile dire che contiene diverse scene sulla corrida, che sicuramente il buon vecchio Hemingway avrebbe apprezzato,  un po’ meno il pubblico di oggi.

Prince of Persia : Le Sabbie del Tempo

Arriva sul grande schermo l’adattamento del famoso omonimo videogioco del 2003 (i cui primi storici capitoli risalgono fino al 1989) diretto da Mike Newell (4 Matrimoni e un Funerale) con Jake Gyllenhaal (vedi Donnie Darko). Chiaramente un futuro blockbuster, rimango sempre scettico sulla trasposizione in pellicola ma tant’è.

The Road ☺☺☺☺☺

Scenari post apocalittici,direttamente dal libro di Cormac McCarthy, percorsi da Viggo Mortensen all’insegna di un odissea attraverso un umanità devastata e alla ricerca di una sopravvivenza quanto mai incerta. Ne esce un film interessante e non così scontato, certo il tema attrae di questi tempi comunque da vedere.Teniamo d’occhio l’aussie John Hillcoat (vedi la Proposta) ,il regista, lui di strada ne farà.

Adam ☺☺☺☺☺

Oh bene sia mai che un film indie non venga menzionato in questo blog, presentato al Sundance Film Festival racconta la relazione di Adam, un giovane ‘affetto’ dalla sindrome di Asperger e di Beth, la donna dei suoi sogni. Permettetimi di fare i complimenti alla Fox Searchlight, figlia della 20th Century Fox, che promuove da sempre il cinema indipendente e come in questo caso piccoli gioielli.

Humpday ☺☺☺☺☺

Altro film indipendente, di tutt’altro genere. Un amicizia decennale messa alla prova tra omofobia e pregiudizi del caso, un ritorno al college ed ai vecchi tempi, ma non solo un film del filone college humor, c’è molto dippiù.  Aria fresca al genere commedia, e soprattutto a quella americana che non se la passa poi così tanto bene.