Posts Tagged ‘a christmas carol’

Film di Natale (Top Best Cult Christmas Movies)

dicembre 6, 2009

Mi sono sempre chiesto quando inizia il periodo natalizio? Cioè, mi spiego meglio, chi ha l’autorità di decidere il momento esatto in cui l’appendere lucette colorate in giardino non ti fa sembrare un pazzo, uhm. Bho non saprei proprio, comunque come le stagioni si sono accorciate (clichè) il Natale invece si è allungato e già a metà Ottobre siamo in piena febbre regali (essì subito dopo l’influenza H1N1, e questa volta, senza finto-vaccino). L’unica cosa che richiama un po’ lo spirito natalizio, sono quei film pieni di retorica, siamotuttipiùbuoni, che ci sparano 24h/24h. E si poteva essere da meno qui? Ci si limiterà ai migliori top personal list guaranteed soddisfatti o rimborsati.

La Vita è Meravigliosa / It’s A Wonderful Life (Frank Capra, 1946)

Classico film di Natale senza tempo. George Bailey (James Stewart) è titolare di una piccola cooperativa del risparmio e trascorre il suo tempo aiutando il prossimo attraverso la sua attività, fino a quando smarrita una grossa somma di denaro e sommerso dai debiti si vede costretto a prendere in considerazione l’ipotesi di cedere l’attività allo spietato Henry Potter (Lionel Barrymore), vecchio capitalista senza cuore.

Il Miracolo della 34° Strada /Miracle on 34th Street (George Seaton, 1947)

Periodo natalizio, New York,  invasione di Babbo Natale ad ogni angolo della strada, se il vero Babbo Natale vi si presenta c’è il rischio che passi inosservato o che venga addirittura preso per matto, processato e rinchiuso in una clinica. Un po’ quello che succede a Kris Kringle (Edmund Gwenn), il vero Babbo Natale in incognito, che alla fine perdonerà tutti e regalerà alla piccola Susan e al mondo un fantastico e felice Natale.

Lo Schiavo dell’Oro / Scrooge (Brian Hurst, 1951)

Questa storia è stata raccontata così tante volte che lo stesso Charles Dickens non ci crederebbe. Forse una delle migliori trasposizioni del libro su pellicola, fedele al messaggio finale di redenzione del protagonista. Se ce ne fosse bisogno, Scrooge Ebenezer , burbero uomo d’affari, incontrerà la Vigilia di Natale tre fantasmi appartenenti al suo passato, al suo presente ed al suo futuro che gli illustreranno la sua miserabile vita.

Una Storia di Natale / A Christmas Story (Bob Clark , 1983)

Occhei cambiamo decisamente tono,  tratto dal romanzo di Jean Sheperd In God We Trust, All Others Pay Cash è una divertente commedia natalizia. Ralphie chiede come regalo di natale un fucile automatico Red Ryder, regalo come si può capire non privo di conseguenze. Incontreremo insegnati , amici e vicini del ragazzo che ci ricorderanno un po’ del nostro passato e sicuramente ci strapperanno qualche risata.

S O S Fantasmi / Scrooged (Donner, 1988)

Ri-ri-rivisitazione enne-sima del classico di Dickens in chiave moderna. Frank Cross (Bill Murray, e già qui si capisce il perchè si deve vedere questo film) è il presidente di una rete televisiva, un moderno Scrooge, alienato dagli affetti e intollerante nei confronti del Natale. La sera della Vigilia i tre classici fantasmi del passato, presente e futuro si imbatteranno sul suo cammino . Un cult e penso uno dei film natalizi più trasmessi in assoluto, ma non ci si stanca mai di rivederlo.

Nightmare Before Christmas (Tim Burton, 1993)

Ero un po’ indeciso se metterlo o meno. In realtà è una celebrazione di una miriade di feste anche se gran parte del film è dedicato alla contrapposizione Halloween / Natale. Realizzato in stop-motion, una tecnica tanto in voga ora, racconta le vicende di Jack Skeletron , re delle zucche, che dopo aver rapito il vecchio barbuto vestito di rosso a modo suo cerca di capire la vera essenza dello spirito natalizio. Un piccolo capolavoro.

Babbo Bastardo / Bad Santa (T.Zwigoff, 2003)

Stanchi dei soliti film natalizi? Ecco Willie (Billy Bob Thornton) e Marcus una coppia collaudata di rapinatori che sfrutta il periodo natalizio per svaligiare i supermercati addobbati a festa passando inosservati, uno vestito da Babbo Natale e l’altro da elfo. Un Babbo Natale dall’indubbia amoralità e dai costumi criminali che si imbatterà in un bambino più testardo di lui. Thurman. Alla fine , in un modo o nell’altro, lo spirito natalizio viene sempre fuori.

Natale con i Muppet / It’s a Very Merry Muppet Christmas Movie (2002)

Andato in onda sulla NBC nel periodo natalizio. L’intero gruppo dei Muppet si stringe intorno a Kermit la Rana perchè trovi una soluzione per salvare il Vecchio teatro del Muppet Show. Kermit non si sente utile a nessuno ma un angelo è mandato in suo aiuto. Parodia ben riuscita della Vita è Meravigliosa di Frank Capra con la partecipazione di molti attori famosi da David Arquette fino al cast di Scrubs.


Film da Vedere al Cinema (Dicembre, 2009)

dicembre 1, 2009

A Christmas Carol ☺☺☺☺☺

Ennesimo re-re-remake della magnifica fiaba di Dickens ad opera questa volta di Zemeckis con l’utilizzo del treddì. Tanta tecnologia, effetti speciali e poco cuore, ecco il vero spirito natalizio, ahinoi. Occasione mancata ed incassi assicurati anche grazie al viral marketing di questi tempi, contenti loro.

L’isola delle Coppie ☺☺☺☺☺

Commedia corale a sfondo matrimoniale, quattro coppie , un’ isola paradisiaca e una terapia di gruppo. Vince Vaughn ci riprova con lo stesso tema dopo Ti odio, ti lascio, ti… ma anche questa volta cade male. Datemi un defibrillatore che ce n’è bisogno.

Ninja Assasin ☺☺☺☺☺

A McTeigue regista di V per Vendetta e ad un attoruncolo protagonista di Speed Racer è balenata un’idea : fare un film su un temibile ninja orfano che rifugge da un organizzazione criminale per percorrere la via della giustizia. Maddai?! Facilmente evitabile.

A Serious Man ☺☺☺☺

Il ritorno al cinema dei fratelli Coen con la normalità stravolta di un uomo tranquillo e anonimo che viene travolto negli affetti, nella professione e nella sua quotidianità da una serie di eventi che lo mettono in crisi a tal punto da chiedere aiuto a tre rabbini diversi nell’intento di diventare finalmente una persona retta e seria. Black Comedy matura e dai temi personali.

Moon ☺☺☺☺

Film fantascientifico del regista esordiente Duncan Jones presentato al Sundance Film Festival, vera e propria rivelazione. Sam è un impiegato presso la base lunare Selene dedita all’estrazione dell’Elio-3 , a due settimane dal suo congedo ed in seguito ad un errore comincia ad avere strane allucinazioni sulla sua vita e sulla sua condizione di isolamento forzato.

Jennifer’s Body ☺☺☺☺☺

Come solo gli script dei b-movies sanno fare, una Cheerleader mangia-uomini interpretata da Megan Fox in un horror (?)-teenmovie che ha nel lato sexy della protagonista uno dei punti di forza (maddai?!). Destinato a diventare un cult del genere? Probabilmente sì.

Land of the lost ☺☺☺☺

Un tunnel spazio-temporale inghiotte l’esploratore Rick Marshall, la sua assistente ed un collega catapultandoli in un mondo parallelo abitato da dinosauri e creature fatastiche. Una delle peggiori performance di Will Ferrel, risate e idee cercansi disperatamente. 102 minuti di noia su pellicola.

Brothers ☺☺☺☺☺

Due fratelli, uno soldato dato disperso in Afghanistan l’altro appena uscito di prigione che si offre di aiutare la famiglia della moglie (Natalie Portman, voglio dire eh), innamorandosene. Remake del film danese Non desiderare la donna d’altri ed ispirato all’Odissea di Omero.

Piovono Polpette ☺☺☺☺

Debellare la fame nel mondo facendo piovere polpette, è questa l’idea strampalata di un giovane scienziato. Bellissima grafica e storia basata sull’omonimo libro per bambini di Ron e Judi Barrett, il divertimento è assicurato e tutti si torna felicemente un po’ bambini.

Sherlock Holmes

Film diretto da Guy Ritchie (Lock & Stock , The Snatch, Revolver) e interpretato da Robert Downey Jr. (Iron Man) e dal faccione di Jude Law. Uscirà nelle sale italiane e statunitensi il 25 dicembre.Ce la farà il buon vecchio Holmes a salvare nuovamente la corona britannica? E ce la farà il buon Ritchie a non sfigurare di fronte agli Holmes del passato?

La Principessa e il Ranocchio ☺☺☺☺☺

Dai creatori di Aladdin e con le musiche di Randy Newman. Un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro, Tiana è la prima principessa afro-americana in un film Disney, epperò ce ne è voluto di tempo. Ritorno al disegno a mano, ad una grafica 2D ed al romanticismo dei primi classici disney.