Requiem For a Dream (D. Aronofsky, 2000)


☺☺☺☺

Immagini frenetiche colpiscono lo schermo ed incessante è lo scorrere delle stagioni : ora Estate, poi Autunno ed infine Inverno. Ma la Primavera non arriverà, nessuna rinascita, nessuno spiraglio di luce o luce in fondo al tunnel qui non c’è speranza, nemmeno l’illusione quando l’effetto della droga passa rimane solo una dipendenza affamata da soddisfare.

Harry, Marion. Il loro è un amore vero, ma quella dipendenza è onnivora e cresce, cresce fino ad avvolgere tutto e tutti nelle sue spire.Spazzati via, travolti.

Sara reclusa in una casa dalle tappezzerie cadenti, immersa in un mondo televisivo estraneo cadrà anch’essa nella più ingannevole delle dipendenze. Anch’essa spazzata via.

La Primavera non li aspetterà e le musiche di Clint Mansell faranno il resto.

Avvertenze:

C’ è il rischio di rimanere ipnotizzati. Un ispirato Jared Leto ed una convincente Jennifer Connelly valgono meno della metà dell’intrepretazione di Ellen Burstyn (Sara).

Alla prossima pillola

Annunci

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: